Parrocchia 
Santi Angeli Custodi

Francavilla al Mare - Chieti

Quando si dice “Natale in Famiglia” Come affrontare con serenità le prossime festività

Il Natale è ormai alle porte ed è ormai indubbio che sarà un altro passaggio importante da superare. Con le nuove prescrizioni emanate sarà per molti un momento di festività casalingo e senza le consuete riunioni familiari. E se da una parte ci sarà sicuramente qualcuno che ha tirato un sospiro di sollievo nel non dover passare le ennesime vacanze natalizie con la zietta che lo fa sempre arrabbiare o con il cuginetto che gli fa i dispetti… per la maggior parte degli italiani, l’idea di dover trascorrere i giorni rossi del calendario senza i propri cari vicino e senza la possibilità di mantenere fede alla propria tradizione familiare è qualcosa di molto sentito e difficile da accettare.

Pensiamo allora ai bambini, magari ai più piccolini, che non sono ancora in grado di comprendere fino in fondo cosa sta accadendo intorno a loro, ma avvertono, come se fossero delle antenne, l’irrequietudine, il nervosismo, il malumore, il disagio degli adulti.

Come affrontare dunque con serenità questi giorni?

Innanzitutto, è molto importante ricordare che ai bambini va sempre detta la verità e dunque, anche in questo caso, la prima cosa che andrebbe fatta è prendersi un tempo per parlare con loro e spiegare, nel modo più semplice possibile, che sarà un Natale un po’ diverso da quello degli anni trascorsi… sottolineando però che “diversità non vuol dire minor bellezza!”

Se in principio questa conversazione dovesse portare a dei musi lunghi e a delle reazioni di disappunto o rabbia, accoglietele. Tutti noi siamo sempre un po’ restii al cambiamento e alle novità. Diamo ai nostri bimbi un tempo per metabolizzare ciò che abbiamo detto loro e poi, con dolcezza e pazienza, provate a coinvolgerli, come se fosse un gioco, nell’organizzazione delle feste.

Cosa piacerebbe loro fare per la Vigilia? per il giorno di Natale? di Santo Stefano? e così via… Ripercorrete insieme le tappe e i momenti che solitamente scandiscono le vostre tradizioni familiari e, alla luce delle nuove disposizioni, pensate insieme a delle alternative.

Un’idea potrebbe essere quella di realizzare un piccolo cartellone con le attività, i giochi e le idee per ogni giorno di festa da mettere bene in mostra nella vostra cucina o in salotto… Non dimenticatevi di includere nelle diverse giornate anche gli impegni e le responsabilità che ogni membro della famiglia avrà per garantire il buon umore e l’armonia!

Sarà importante indicare chi preparerà il caffè della colazione, chi si occuperà di apparecchiare la tavola, chi scegliere la musica da ascoltare… o magari quale film da vedere tutti insieme!! Lasciate pure che la fantasia voli… e non siate fedeli alle solite routine. Sarà un’opportunità per introdurre qualcosa di nuovo nelle vostre case e magari lasciarvi stupire dalla magia che saprò portare.

…e se ancora non lo aveste fatto, con i figli più grandi, cogliete questa occasione per parlare con loro di quanto il Natale possa essere vissuto intensamente anche senza i soliti cenoni numerosi e le solite feste. Approfittate di questo momento per riportare l’attenzione sui valori che accompagnano questa ricorrenza, sull’importanza che ha il significato di questi giorni, a prescindere da quello che si potrà o non potrà fare… e magari provate addirittura a coinvolgerli in qualche attività solidale. Al momento ce ne sono tante sul territorio. Una, ad esempio, è quella del Calendario dell’Avvento al Contrario (https://www.associazioneorizzonte.it/2020/12/07/il-calendario-dellavvento-al-contrario/) alla quale aderisce la stessa Caritas della Parrocchia degli Angeli Custodi.

Spostare l’attenzione “da ciò che manca a me per cogliere quello che manca a tante altre persone” può essere un modo per allargare le prospettive, spostare il proprio punto di vista, scoprire che c’è un mondo un po’ più ampio di quello che solitamente siamo portati a considerare e, soprattutto, ognuno di noi nel proprio piccolo può fare qualcosa per cambiarlo e contribuire al suo miglioramento!

Categoria:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.